Riccione-Bellaria 4-1

Visite: 114
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Caporali illude, ma il Bellaria resta in partita solo mezz'ora

Pesante sconfitta del Bellaria sul campo di Riccione. Un discreto avvio, sottolineato dal momentaneo vantaggio di Caporali, poi i padroni di casa sono saliti alla ribalta e in appena dieci minuti (dal 34' al 44' del primo tempo) hanno ribaltato l'inerzia della partita, mettendo alle corde i biancazzurri che hanno dovuto alzare bandiera bianca. Passo falso che fa male soprattutto per le proporzioni del risultato: vietato sbagliare domenica prossima contro il Roncofreddo, battuto pesantemente a domicilio dal Sant'Ermete.      

Fonte: Romagnasport 11 febbraio

RICCIONE-BELLARIA 4-1

Riccione: Colonna, Musabelliu, Casadio, Bolzonetti, De Rosa, S. Ndao, Cavoli (46' st Bellamacina), Diagne, Facchini (32' st Galesi), Tolomeo (44' st Olivieri), Siuni (36' st Bontempi).

A disposizione: Tacchi, Ricci, Pivi, Kona, Mulazzani. Allenatore: Angeloni.

Bellaria: Mignani, Floris, Baldini (1' st Cuni), Fusi, Zaghini. Aruci (10' st Aragao), Gambuti (32' st Magnani), V. Chiussi, Caporali (23' st Vasili), Indelicato, F. Chiussi (23' st Di Cristofaro).

A disposizione: Sapucci, Vasini, Zoffoli, Antonelli. Allenatore: Reciputi.

Arbitro: Riccardi di Rimini.

Reti: 12' pt Caporali (B), 34' Facchini (R), 40' Siuni (R), 44' Tolomeo (R) rig.; 15' st Tolomeo (R).

Ammoniti: Gambuti, De Rosa, Zaghini.

Successo perentorio del Riccione, che al "Nicoletti" regola per 4-1 un Bellaria cominque combattivo. Sono infatti gli ospiti a passare in vantaggio al 12' con Caporali, che sfrutta l'ottimo lancio di Fusi per battere il neoacquisto Colonna da pochi passi. La risposta del Riccione è veemente e, dopo aver colpito un palo e fallito un'altra grande chance, la squadra di Angeloni pareggia al 34' con Facchini, che arpiona un cross da sinistra rasoterra e con il destro mette in rete. Passano sei minuti ed ecco il sorpasso firmato da Siuni, che raccoglie la respinta del palo colpito da fuori da Bolzonetti. Nella prima frazione c'è tempo anche per il 3-1, siglato su rigore da Tolomeo. Nel secondo tempo la partita realmente non esiste, con il Riccione che chiude la pratica già al 15', quando su perfetto cross dalla sinistra di Casadio Tolomeo impatta di piatto destro nell'area piccola e firma il definitivo 4-1, doppietta personale. Vittoria molto importante per un ottimo Riccione che, grazie alla sconfitta del Verucchio, ora è a -4 dalla nuova capolista Granata.

Nella foto, lo stadio di Riccione

0
0
0
s2smodern
powered by social2s