La rabbia e l'orgoglio

in Home
18. 11. 19
posted by: Gianluca
Visite: 105
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La rabbia e l'orgoglio

Finisce 1-1 col Novafeltria, al termine di una gara giocata ad armi pari. Bella reazione dopo il punto perso a tavolino con il Verucchio

Non ci fosse stata la doccia fredda del punto perso a tavolino contro il Verucchio (causa tesseramento irregolare di Marden Vasili: presunto errore compiuto in assoluta buona fede, su cui la società vuole vederci chiaro), si potrebbe parlare di serie positiva come non si vedeva da tempo dalle parti di Bellaria. Resta il fatto positivo che la squadra abbia reagito all'imprevisto incidente di percorso non solo con grande compostezza, ma addirittura rispondendo per le rime sul campo, bloccando sul pari un agguerrito Novafeltria con una prestazione di ottimo livello sotto il profilo dell'intensità e del gioco. Prestazione che cancella in parte l'amarezza della disavventura burocratica (anche alla luce di un sempre più palpabile apprezzamento che la piazza dimostra nei confronti della nuova gestione societaria) e rilancia le speranze di un cammino futuro in costante progressione che rilanci una piazza calcisiticamente importante come Bellaria.      

Fonte: Corriere di Romagna di lunedì 18 novembre

BELLARIA-NOVAFELTRIA 1-1

Bellaria: Mignani, Antonelli, Zoffoli, Cuni (12' st Baldini), Floris, Zaghini, Aruci, V. Chiussi, Caporali, F. Chiussi, Gambuti (24' st Di Cristofaro).

Allenatore: Zamagni

Novafeltria: Semprini, Cupi, Ceccaroni, Rinaldi, P. Gori, Arapi (37' st M. Gori). Sebastiani, Balducci, Baldinini (43' st Morciano), Muratori, Mahmutaj.

Allenatore: Fabbri

Arbitro: Nardi di Forlì

Reti: 43' pt Sebastiani (N); 13' st F. Chiussi (B)

Ammoniti: Balducci, Muratori, Floris, Aruci, Ceccaroni, Mahmutaj.

Pareggio emozionante fra Bellaria e Novafeltria, due squadre che si affrontano a viso aperto. Il primo tempo vede i padroni di casa concludere poco, ma dominare sotto il punto di vista del gioco. Gli ospiti, invece, basano il proprio incontro sulle ripartenze e sulla transizione, un piano tattico che li porta a essere più pericolosi. Il gol che sblocca l'incontro arriva sul finire della prima frazione e porta la firma di Sebastiani, bravo a sfruttare sul primo palo l'assist rasoterra di Cupi. La ripresa è più divertente. Al 2' gran corner di V. Chiussi da destra, sul quale Floris si avventa per colpire di testa a pochi passi dalla porta: Semprini è un gatto e, con grande reattività, evita il pari. Ma l'1-1 è nell'aria e arriva al 13', con F. Chiussi che, lasciato colpevolmente libero sul secondo palo, trasforma al meglio la punizione battuta da V. Chiussi. 

0
0
0
s2smodern
powered by social2s